PDA

Visualizza Versione Completa : Aeroporto di Comiso [CIY/LICB]



Raptor22
30-03-2013, 11:51
485857565554535251504959

Raptor22
30-03-2013, 11:52
Aeroporto, c'è il secondo post holder. Nel frattempo Economia ed istituzioni studiano gli incentivi

Comiso - Due tavoli tecnici per l’aeroporto di Comiso. La settimana che segue la Pasqua sarà decisiva per le sorti dell’aeroporto di Comiso. Perché martedì è in programma il Cda di Soaco (che si svolgerà a Comiso, nei nuovi uffici già operativi all’interno dell’aerostazione) e perché sempre martedì si insedieranno i tavoli tecnici che dovranno supportare l’apertura dell’aeroporto di Comiso e dovranno “definire gli atti di supporto all'azione di promozione del territorio e di marketing turistico da comunicare alle compagnie aeree entro e il 5 aprile”

Il primo, tavolo tecnico con amministratori provinciali e comunali del potenziale bacino d'utenza dell'aeroscalo, si insedierà alle ore 10.00 e coordinerà i lavori il sindaco Giuseppe Alfano.

Il secondo, tavolo tecnico con impenditori tra i quali tour operator, albergatori ed rappresentanti delle altre attività recettive e di ristorazione, i rappresentanti delle categorie produttive, dei consorzi e delle province di Ragusa, Caltanissetta, Agrigento e Siracusa, inizierà i lavori, coordinati dal presidente di Sac Enzo Taverniti e dal presidente di Soaco Rosario Dibennardo, alle ore 16.00.

E’ lotta contro il tempo anche perché il 18 aprile sarà pubblicato il “ciclo Airac” e l’aeroporto dovrebbe aprire i battenti il 30 maggio. Ma quale compagnia volerà a giugno da Comiso? La domanda è legittima: i contatti ci sono e ci sono stati, i contratti non sono ancora stati chiusi. Le compagnie – non è un mistero per nessuno – chiedono incentivi, diretti o indiretti. E per questo il, territorio dovrà organizzarsi.

Intanto, è stato nominato il secondo post holder della So.A.co: è il ragusano Giorgio Barracca, ingegnere meccanico: ora si avvieranno le procedure per la certificazione. Il primo post holder, alle dipendenze già da un anno: è Biagio Picarella. Una parte delle funzioni sono svolte invece da Oreste Santonocito, che sarà anche Caposcalo.

Santonocito aveva lavorato per anni in Sac. Per ora occupa anche il ruolo di “post holder terminal”. Insie a lui, sta lavorando a Comiso, come consulente da Pierluigi Dini, ex responsabile del Nucleo di Certificazione di Enac. Si occuperà anche della certificazione della società di gestione.

Fontanarossa
30-03-2013, 15:23
Grazie Marco, lo scalo e' davvero carino.

I-DAVI
30-03-2013, 15:30
Davvero carino.. Speriamo che si decidino ad aprirlo una buona volta..

Stinson
30-03-2013, 16:45
Non rimane che fare gli auguri per la prossima apertura

Raptor22
03-04-2013, 14:25
95 Novità in vista per Comiso ?

Raptor22
02-05-2013, 19:36
Confermata la data di apertura del 30 maggio p.v. dell'aeroporto di Comiso! Alla riunione tenutasi oggi a Roma presso la sede dell'Enac, coordinata dall'Ing. Cardi, sono stati presenti i dirigenti dell'Enac stessa che sovrintendono alle varie attività preliminari, il team di certificazione, il direttore aeroportuale ENAC di area dott. Fusco e i delegati dell'aeronautica militare, dell'ENAV e, chiaramente, il sindaco Comiso Giuseppe Alfano e la Soaco spa, nelle persone del Presidente Dibennardo, dell'accountable manager, dott. Serrano, accompagnati dagli ing. Dini, Picarella e Barracca e dall'Avv. Modica. La verifica delle attività necessarie alla certificazione della Soaco Spa, nonché di quelle necessarie per la conferma della operatività al 30 maggio ha dato esito positivo. Tra queste sicuramente un momento fondamentale sarà la firma del decreto di apertura dell'aeroporto che dovrebbe avvenire entro il 25 maggio. Immediatamente dopo verrà effettuata una esercitazione per la verifica del piano di emergenza aeroportuale possibilmente con la presenza di un aeromobile in transito. Allo stesso tempo l'Enav ha formalmente comunicato che dal 23 di maggio inizierà la formazione del personale in torre per il rilascio della certificazione, mentre la aeronautica militare completerà l'addestramento del personale per il servizio di avvicinamento entro il 20 maggio. "Siamo immensamente soddisfatti del risultato raggiunto - dichiara il presidente Dibennardo. Grazie all'impegno profuso senza sosta da tutta la squadra negli ultimi mesi, abbiamo fatto passi da gigante che oggi ci vedono prossimi alla meta. Ma il nostro impegno non si ferma certo solo all'apertura dell'aeroporto. In questi giorni proseguono serrate le trattative con le compagnie aeree per poter garantire, anche grazie al supporto della CCIAA, di tutto gli enti territoriali e degli operatori turistico, un traffico adeguato sin dai primi mesi." Il sindaco Alfano, che dell'aeroporto ha seguito tutte le fasi sin dalla sua costruzione, si dichiara estremamente fiero dei risultati raggiunti.

Raptor22
08-05-2013, 23:37
DIRITTI AEROPORTUALI

Diritti aeromobili
Sono dovuti per tutti gli aeromobili che effettuano atterraggi o decolli. Sono calcolati sul
peso massimo autorizzato al decollo, rilevato dal certificato di navigabilità dell’aeromobile.
1.1 Diritti di approdo
1) Per gli aeromobili che svolgono collegamenti con origine e destinazione interne al
territorio nazionale o all’Unione Europea:

Aviazione Commerciale
a) per ogni tonnellata o frazione sulle prime 25 tonnellate del peso dell’aereo € 1,12
b) per ogni successiva tonnellata o frazione € 1,58

Aviazione Generale
a) per ogni tonnellata o frazione sulle prime 25 tonnellate del peso dell’aereo € 2,24
b) per ogni successiva tonnellata o frazione € 3,16
2) Per gli aeromobili che svolgono collegamenti con origine e destinazione esterne
all’Unione Europea:

Aviazione Commerciale
a) per ogni tonnellata o frazione sulle prime 25 tonnellate del peso dell’aereo € 2,33
b) per ogni successiva tonnellata o frazione € 2,91

Aviazione Generale
a) per ogni tonnellata o frazione sulle prime 25 tonnellate del peso dell’aereo € 4,66
b) per ogni successiva tonnellata o frazione € 5,82

1.2 Diritti di partenza
Sono uguali a quelli di approdo.

1.3 Diritti di sosta
Sono calcolati sul peso massimo al decollo, rilevato dal certificato di navigabilità, e per
ogni ora o frazione di ora oltre le prime due ore che sono in franchigia.
- per ora o frazione / per tonnellata o frazione € 0,08 Valide dal 30.05.2013

DIRITTI
AEROPORTUALI

Diritti passeggeri
Sono dovuti per l’utilizzazione delle infrastrutture e dei locali d’uso comune che servono
all’imbarco, allo sbarco e all’accoglienza dei passeggeri ed includono anche i costi relativi
al trattamento e smistamento bagagli, all’informativa al pubblico, al CUTE, all’Airport flight
management.
I diritti sono dovuti direttamente dal Vettore che se ne rivale nei confronti del passeggero.
I diritti sono dovuti anche dai viaggiatori che usufruiscono di aeromobili privati e da
turismo.

1.4 Diritti per l’imbarco dei passeggeri
1) Per l’imbarco di passeggeri su voli interni e su voli dall’Italia verso gli altri paesi
dell’Unione Europea:
per passeggero € 5,67
2) Per l’imbarco di passeggeri su voli dall’Italia verso paesi non appartenenti
all’Unione Europea:
per passeggero € 7,95

Esenzioni
Sono esenti dal pagamento dei diritti:
- i bambini inferiori a 2 anni.

Riduzioni
I diritti sono ridotti del 50% per i bambini da due a dodici anni.
Corrispettivo assistenza PRM (passeggeri a ridotta mobilità)
- per passeggero in partenza € 0,82

Esenzioni/Riduzioni
Sono esenti dal pagamento i bambini inferiori a 2 anni e non sono previste riduzioni
Addizionale Comunale Erariale
(EX ART. 2.11 Legge 350/2003)
- Per passeggero € 4,50Valide dal 30.05.2013

1.5 Diritti di imbarco/sbarco merci
Sono dovuti dal Vettore che può rivalersene sullo speditore:
- per ogni kg. € 0,12Valide dal 30.05.2013

SICUREZZA
2.1 Controllo passeggeri e bagagli a mano
Sono dovuti direttamente dal Vettore, che se ne rivale nei confronti del passeggero, a titolo
di contributo per la copertura dei costi del servizio di controllo di sicurezza relativo ai
passeggeri ed al solo bagaglio al seguito dei passeggeri medesimi.
- per passeggero imbarcato € 1,81

2.2 Controlli di sicurezza sul 100% dei bagagli da stiva
- per passeggero imbarcato € 1,58
2.3 Controlli di sicurezza bagagli rush
- per bagaglio € 2,32
Esenzioni
Sono esenti dal pagamento:
- i passeggeri in transito diretto;
- i passeggeri in coincidenza

SkySurfer
09-05-2013, 11:42
Manteniamo aperrto solo un 3d relativo a CIY.