PDA

Visualizza Versione Completa : 100 passeggeri attendono da 2 giorni la partenza del volo Palermo-Pantelleria



Peppo-PMO
27-04-2013, 06:45
Cento passeggeri in ostaggio all’aeroporto Falcone Borsellino

Cento passeggeri provenienti da diverse località italiane, sono bloccati da giovedì mattina alle 7.30 nello scalo palermitano del Falcone Borsellino. Dovevano raggiungere Pantelleria, per trascorrere il ponte del 25 aprile. Ma a causa di alcune avarie agli aeromobili della Darwin Airlines, che garantisce i collegamenti con le isole minori, con le tratte sociali pagate dalla Regione, sono rimasti a terra.

“Abbiamo passato due giorni in aeroporto – dice Lisa Licitra – Due giorni che dovevamo trascorrere in vacanza. Una vergogna. Giovedì sera ci hanno portato in albergo. Poi di nuovo in aeroporto. Siamo qui da questa mattina in attesa di partire. Quaranta di noi sono saliti attorno alle 19 su un volo che non è riuscito a partire e sono scesi di nuovo”.

Nello scalo c’è stata una sommossa. Anche perché anche ieri sera dopo un tour nello scalo palermitano, molti sono tornati per il secondo giorno in albergo.

“Dicono che gli aerei sono Lituani – dice Fra Romano Fina che doveva andare a Pantelleria per seguire un progetto di beneficenza per le missioni – La compagnia avrebbe sub affittato la tratta a questa compagnia che in due giorni avrebbe avuto due guasti. Ma chi controlla la sicurezza di questi velivoli? Lo chiedo all’Enac di verificare quanto abbiamo appreso in queste ore di attesa allo scalo palermitano. E’ davvero incredibile che nonostante la Regione paghi, non venga assicurata la continuità territoriale come garantito dalla convezione. Non vorremmo che ci trovassimo di fronte a quanto successo con l’Alitalia e la compagnia romena”.

Nel giro di poche ore sono tantissimi i passeggeri che chiamano per cercare di una soluzione alla situazione incredibile in cui si sono venuti a trovare. “Siamo arrivati il 25 mattina alle 7 e 30 per prendere il primo volo alle 7 e 40 e raggiungere Pantelleria e goderci alcuni giorni di relax – dice Daniele Sordi da Milano– Da quel momento è stata una tragedia. Una vergogna. Un continuo rimpallo di competenze. Di annunci disattesi. Ci hanno portato il 25 in albergo e poi di nuovo allo scalo dalle prime ore del mattino. Ieri per tutto il giorno abbiamo girovagato per lo scalo. Senza nessuna assistenza e nessuna comunicazione da parte della compagnia. Letteralmente abbandonati a noi stessi. Di ora in ora il nostro volo veniva spostato. Ma si può essere trattati così. Davvero siamo furiosi. 48 ore nello scalo. Terribile. Con bambini che non sanno che fare. La disorganizzazione più assoluta”.

Questa sera quaranta erano riusciti a salire negli aerei. Il comandante a provato a rullare. Poi si sarebbe accesa qualche spia. Qualche nuova segnalazione di guasto e tutti di nuovo a terra.

“Non siamo riusciti a partire – aggiunge Sordi – Ci hanno detto che potevamo partire con la nave da Trapani. Ma se avessimo accettato di andare e la nave non sarebbe partita per qualunque motivo saremmo rimasti lì. Non esiste da nessuna parte un’organizzazione così approssimativa come ho vissuto in questi giorni”.

Abbiamo cercato una replica dalla compagnia Darwin Airlines senza successo ieri. Dall’Enac fanno sapere che ci sono stati due giorni di maltempo che hanno bloccato alcuni voli. E ieri in effetti si sono verificati due guasti. “Faremo delle verifiche, – dicono – ma fino adesso la compagnia ha dimostrato la massima serietà. Si attente la risposta della Regione che paga fior di milioni per garantire questi voli che nei giorni clou fanno acqua da tutte le parti.

tHOmMY
27-04-2013, 11:01
AlcunE avariE aGLI aeromobilI?
Cos'è, in Darwin si sono beccati la sfortuna maxima e un'epidemia agli aerei?

goafan
27-04-2013, 11:56
I voli in questione dovrebbero essere operati da DAT - DANISH AIR TRANSPORT

CIAO
_goa

Carlo
27-04-2013, 16:19
Che schifezza di organizzazione,e parlo per tutti,anche a chi ha dato la concessione territoriale.