Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Meridiana diventa Air Italy, nuovo look e stile

  1. #1

    Meridiana diventa Air Italy, nuovo look e stile

    *

    10 milioni di passeggeri previsti entro il 2022

    Air Italy offrirà ai propri clienti innovazione e una esperienza di viaggio unica

    Nuovo Milano Malpensa – Bangkok a partire da settembre 2018

    8 nuovi aeromobili in flotta nel 2018, 3 Boeing B737 MAX e 5 Airbus A330-200

    Nuovo accordo di code-share fra Qatar Airways e Air Italy

    Milano, 19 Febbraio 2018 – Meridiana, la compagnia aerea privata con più di 50 anni di attività e la più longeva in Italia, ha annunciato oggi una nuova fase di sviluppo e di crescita, che avverrà nel segno di un profondo cambiamento, come testimonia la nuova identità declinata sul nome Air Italy.*

    Nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Milano, nella quale sono intervenuti Marco Rigotti, Presidente di Alisarda e AQA Holding; Akbar Al Baker, Group Chief Executive di Qatar Airways; Sultan Allana, Board Representative di Alisarda e AKFED e Francesco Violante, Presidente di Meridiana, sono stati presentati ai media la nuova immagine di Air Italy e il nuovo business plan, incentrato su un servizio di eccellenza per i passeggeri, che mira far diventare Air Italy la compagnia di riferimento per le nuove generazioni di viaggiatori, e a posizionare il vettore come leader in Italia.

    La flotta di Air Italy prevede una crescita fino a 50 aeromobili entro il 2020. Fra questi, nei* prossimi tre anni arriveranno venti i nuovi Boeing 737 MAX 8 in nuova livrea, il primo dei quali è atteso per Aprile 2018. Dalla prossima primavera, inoltre, cinque Airbus A330-200 di Qatar Airways entreranno nella flotta Air Italy e verranno in seguito sostituiti, a partire da maggio 2019, da Boeing 787-8 Dreamliner.

    Il network si espanderà progressivamente, grazie a destinazioni che andranno ad affiancare le nuove rotte di lungo-raggio da Milano Malpensa a New York e Miami, annunciate di recente. Queste due nuove tratte, che saranno inaugurate il prossimo giugno, verranno precedute dalle nuove rotte domestiche, operate in connessione con i voli intercontinentali da Milano Malpensa, in partenza da Roma, Napoli, Palermo, Catania e Lamezia Terme, a partire dal 1° maggio. Il prossimo settembre, inoltre, Air Italy inaugurerà il collegamento Milano – Bangkok, operativo quattro volte alla settimana. Tre ulteriori collegamenti di lungo raggio verranno annunciati entro la fine dell’anno.

    Il piano strategico include, inoltre, il rafforzamento dei voli di corto-raggio, con l’obiettivo di incrementare in particolare la parte relativa alle connessioni, e il raggiungimento entro il 2022, di 50 destinazioni servite nel corso dell’anno. Nel 2019, inoltre, verrà lanciata la prima rotta di lungo raggio della nuova compagnia Air Italy in partenza da Roma.

    Qatar Airways ha ulteriormente rafforzato il proprio impegno in Italia completando l’acquisizione del 49% di AQA Holding, il nuovo azionista di controllo di Air Italy. Alisarda, in precedenza unico azionista, detiene il 51% del capitale sociale di AQA Holding.

    Riferendosi alla nuova identità della nuova Compagnia e ai futuri sviluppi, il Presidente di Alisarda, Marco Rigotti, ha commentato: “Il nostro orizzonte è ampio oggi quanto lo è stato durante la nostra storia, in particolare all’inizio, quando la Compagnia nacque per sostenere il progetto turistico della Costa Smeralda, ma anche in seguito, nello sviluppo del mercato leisure e charter italiano”.

    “Negli ultimi 10 anni Meridiana è stata testimone di una radicale trasformazione dell’industria dell’aviazione civile europea, caratterizzata da una feroce competizione. Air Italy si propone di diventare leader dell’industria globale, grazie al nuovo hub di Milano Malpensa, al rinsaldamento delle operazioni su Roma Fiumicino, affiancati dal network prevalentemente stagionale consolidato su Olbia Costa Smeralda, base storica e sede principale della Compagnia”.

    Qatar Airways Group Chief Executive, His Excellency Mr. Akbar Al Baker, ha commentato: “Qatar Airways è riconosciuta in tutto il mondo per la sua eccellente qualità ed è stata premiata anche nel 2017 quale migliore compagnia da Skytrax. E’ partendo dall’ambizione e dalla dedizione verso il passeggero, che noi lavoreremo insieme per costruire una Compagnia efficiente e che rappresenti un’alternativa per gli italiani e per tutti i turisti internazionali che vorranno visitare questo bellissimo Paese”.

    “Grazie alla combinazione fra un alto livello di qualità e un’offerta di servizi di linea coerenti ed accessibili sulle rotte nazionali, internazionali e intercontinentali, Air Italy conseguirà un ruolo di rilievo su scala mondiale, offrendo un servizio di alta qualità su un network operato da una flotta moderna.”

    Il Presidente di Meridiana, Francesco Violante, ha commentato: “Air Italy ha l’ambizione di trasportare complessivamente 10 milioni di passeggeri per anno entro il 2022. Di questi ci attendiamo che 8 milioni avranno scelto i nostri voli in partenza dall’aeroporto di Milano Malpensa. Per raggiungere questi obiettivi è necessario un grande sforzo di tutta l’organizzazione, che sarà arricchita di nuove competenze e capacità in grado di affrontare questo cambiamento considerandolo un’incredibile opportunità. Io promuoverò incondizionatamente questo sforzo.”

    Meridiana ha trasportato più di 100 milioni di passeggeri fino ad oggi, operando come vettore sia di linea, sia charter su collegamenti nazionali, internazionali e intercontinentali. La Compagnia ha più di 1.400 dipendenti diretti, ha sottoscritto accordi di code-share ed è partner delle principali compagnie aeree internazionali, è membro della IATA e il vettore con il maggior numero di collegamenti nell’aeroporto di Olbia Costa Smeralda.

    ////


    Detto questo, i miei auguri. Ne hanno bisogno!

  2. #2
    Obiettivo puntato sui 10 milioni di passeggeri nei prossimi 5 anni, quadruplicando i volumi attuali. Meridiana nella sua nuova veste Air Italy punta in alto e lo fa lanciando la sua scommessa su Milano Malpensa.

    “Entro il 2022 puntiamo a far sì che su un totale di 10 milioni di passeggeri, 8 di questi abbiano scelto i nostri voli in partenza dall’aeroporto di Mxp”. È il presidente di Meridiana Francesco Violante a fissare l’asticella a cui la compagnia aerea deve guardare per concretizzare il piano industriale redatto insieme all’azionista al 49% Qatar Airways.
    Occasione d’oro
    Un obiettivo tutto sommato realizzabile, almeno sulla carta, specie se le promesse sinora annunciate verranno mantenute nel rispetto dei tempi prefissati. Il chairman di Alisarda, Marco Rigotti, intercettato da TTG Italia a margine della conferenza stampa di presentazione del nuovo brand a Milano non esita nel sottolineare che ora Meridiana “ha le potenzialità per diventare il vettore di riferimento di Milano Malpensa”.

    Le attese per la riuscita dell’operazione sono confermate anche dal presidente di Sea, Pietro Modiano, che sottolinea come si tratti di un “investimento molto importante” per lo scalo, orfano di un’aerolinea full service di riferimento da troppe stagioni. Prevedibile la sua presenza alla conferenza organizzar al Gallia, e comprensibile l’ottimismo che l’operazione Air Italy pare portare con sé. Nel settore low cost, infatti, il ruolo di easyJet a Malpensa è ormai indiscusso, mentre le major, dopo il de-hubbing di Alitalia risalente ormai all’epoca della privatizzazione voluta dei ‘capitani coraggiosi’ nel 2008, languono. Un tentativo, poi non andato a buon fine, fu quell’operazione Lufthansa Italia dei big tedeschi, poi indietreggiati a fronte di una redditività che tardava ad arrivare. Ora, forse, il cambio di passo potrebbe arrivare dalla Air Italy in livrea qatariota.
    I nuovi investimenti
    Di certo, gli investimenti non mancano: da giugno i voli sugli Stati Uniti, a settembre le operazioni su Bangkok con frequenza quadrisettimanale e ulteriori nuove rotte a lungo raggio ancora in via di definizione. Ma quel che conta sono i nuovi aeromobili, “che rappresentano un asset strategico sia per gli individuali sia per i tour operator nostri partner” sottolinea il cco di Air Italy Andrea Andorno, e con essi tutti i servizi che su Malpensa Air Italy andrà ad attivare. Un rebranding totale delle aree check-in e imbarchi, un innalzamento dei servizi al passeggero come l’apertura di premium lounge per i passeggeri non-Schengen e tutto ciò che concerne il discorso maintenance che su Malpensa avrà il suo fulcro. In più, l’operazione Air Italy porterà con sé anche impegni sul fronte della connettività dello scalo aeroportuale: sono previsti infatti investimenti sull’accessibilità ferroviaria da/per Milano città, ma anche per altre destinazioni.
    Le operazioni dei competitor
    Stando ai dati Assaeroporti, intanto, il 2017 di Malpensa si è chiuso a 22,2 milioni di pax e anche gli altri vettori che gravitano sullo scalo per il 2018 hanno in campo una serie di novità: da Alitalia che tornerà da aprile ad operare la rotta per Fiumicino, a Neos, che nello scalo baserà i suoi nuovi B787 Dreamliner, passando per la già citata easyJet, che avvia i servizi per Berlino, Pola, Faro e Vienna. La stagione per il rilancio sembra essere alle porte.

    ttg

  3. #3

  4. #4
    Citazione Originariamente Scritto da pescair Visualizza Messaggio
    La vedo dura per alitalia!
    E per quale motivo?
    Al massimo AZ si ritirerà dalla MXP-JFK.
    Piuttosto la vedo per ... Airitaly! Progetto a dir poco ambizioso, spero per loro che abbiano messo in conto di perdere caterve di soldi all'inizio.

  5. #5
    Stamattina volo inaugurale MXP-FCO operato con 320 QR in wet lease.
    Pax a bordo parlano di load Factor inferiore al 10%.

  6. #6
    Appunto, per la fase di start up servono le catene di soldi di cui sopra, ci sta. Fin quando l'hub non va a punto, sinceramente, chi diamine vola mai da FCO a MXP ptp?

    Gesendet von meinem Redmi 4 mit Tapatalk

  7. #7
    Citazione Originariamente Scritto da Michele-TRN Visualizza Messaggio
    Stamattina volo inaugurale MXP-FCO operato con 320 QR in wet lease.
    Pax a bordo parlano di load Factor inferiore al 10%.
    Saranno gli unici ad aver comprato per fare il primo volo.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •