E’ arrivato in perfetto orario, ma ha trovato… chiuso. Non è capitato al cliente di un negozio, ad un uomo di affari o ad un cittadino qualsiasi. E’ capitato all’aereo di Albastar che questa mattina doveva inaugurare i voli charter di Futura Vacanze per Crotone. Come si evince dal sito flightradar24.com, il volo Ap5003 è partito in orario da Verona alle ore 6 ed è giunto sui cieli calabresi alle 7.15 con atterraggio previsto a Crotone alle 7.20. Solo che l’aeroporto di Crotone era chiuso perché l’operatività scatta dalle ore 8. Per questo l’aereo giunto su Lamezia ha chiesto di atterrare nello scalo tirrenico compiendo due giri in attesa di autorizzazione.

Autorizzazione che non è stata concessa e quindi l’aereo, un Boeing 737 con circa 160 passeggeri a bordo, si è diretto verso Crotone dove, in attesa che lo scalo divenisse operativo, ha compiuto ben sette giri sull’aeroporto pitagorico atterrando dopo diversi minuti di volo circolare su Crotone e Capo Rizzuto.

L’aereo ha messo le ruote sulla pista crotonese alle 8.06 senza alcun problema. L’accaduto è stato confermato anche da Albastar che a il Crotonese ha scritto. “Confermiamo che l’aeromobile ha dovuto attendere in quanto decollato in perfetto orario e arrivato a Crotone in anticipo rispetto all’orario stabilito e ha dovuto attendere la tower clearance, operazione comunque regolare”.

Ricordiamo che, per lo scalo di Crotone c’è da circa un mese un Notam (avvisi ai piloti sull’operatività degli scali aeroportuali) nel quale è indicato che Crotone è aperto dalle 8 del mattino in poi. L’aereo Albastar è ripartito regolarmente alle 9.15 per Verona senza passeggeri.

ilcrotonese.it